Giovedì, 04 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca I cani randagi di Messina traslocano nel Reggino, polemiche sul bando
ANIMALI

I cani randagi di Messina traslocano nel Reggino, polemiche sul bando

di

La gestione degli animali randagi a Messina è sempre stata un nervo scoperto, soprattutto per il sovraffollamento delle strutture comunali. E piove sul bagnato, visto che la recente aggiudicazione è finita nel mirino delle critiche.

Ad attaccare la Giunta De Luca è il M5S, nello specifico i consiglieri comunali Andrea Argento e Cristina Cannistrà, secondo cui «è stata tradita la fiducia di tutti gli amanti degli animali e soprattutto quella dei tantissimi volontari che da decenni si prendono cura dei cani in città, che corrono il rischio di essere smerciati come scatoloni in provincia di Reggio Calabria».

Il trasloco dovrebbe avvenire dal Rifugio Don Blasco e dal canile Millemusi di Castanea in seguito all'aggiudicazione provvisoria alla ditta “Rifugio canino Il Parco S.r.l.”, con sede a Taurianova.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Messina della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook