Giovedì, 02 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Canili di Messina, niente "deportazione" in Calabria: dietrofront del Comune
IL PROVVEDIMENTO

Canili di Messina, niente "deportazione" in Calabria: dietrofront del Comune

cani, canile, palazzo zanca, randagi, Messina, Sicilia, Cronaca
FOTO ARCHIVIO

Dietrofront del Comune di Messina sul caso dell’affidamento del servizio di gestione e cura dei cani nelle strutture municipali.

Il sindaco Cateno De Luca ha annunciato la sospensione del bando ponte. Il dirigente del dipartimento Ambiente e sanità, che lo ha confezionato, ritirerà l’atto in autotutela e provvederà a emanarne un altro basato su criteri differenti.

Quindi, al momento, nessuna “deportazione” di animali a Taurianova. Esultano, tra gli altri, gli oltre 4mila sottoscrittori di una petizione online che hanno chiesto a Palazzo Zanca di acquisire un terreno e creare un nuovo rifugio per gli amici a quattro zampe.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook