Giovedì, 02 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Monitoraggio dei terremoti, a Messina sensori sotto gli edifici pubblici
IL PROGETTO

Monitoraggio dei terremoti, a Messina sensori sotto gli edifici pubblici

di

I primi sensori sono stati posizionati sotto alcuni palazzi pubblici strategici di Messina, gli altri porteranno ad un monitoraggio molto più capillare, capace di creare una rete con una “sentinella” elettronica ogni 800 metri.

Presentato a Palazzo Zanca, nell'ambito del programma legato all'anniversario del tragico sisma del 1908, il più grave della storia d'Europa, il progetto Mems (Micro electro-Mechanical systems), importante per rilevare in termini statistici e di studio gli effetti di terremoti sugli edifici cittadini.

«Il progetto - ha spiegato l'assessore alla Protezione civile Massimiliano Minutoli - riguarda il monitoraggio sismico attraverso il posizionamento di sensori accelerometrici in punti strategici per tutelare la collettività in caso di sisma e renderla più resiliente».

L'articolo completo nell'edizione odierna di Messina della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook