Mercoledì, 12 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cuginetti uccisi da suv a Vittoria, fissato il giudizio immediato per l'investitore
RAGUSA

Cuginetti uccisi da suv a Vittoria, fissato il giudizio immediato per l'investitore

Duplice omicidio stradale aggravato dall’alterazione psicofisica dovuta all’utilizzo di sostanze alcoliche e stupefacenti; queste le accuse per le quali è stata fissata per il 20 marzo dal giudice Andrea Reale, l’udienza a carico di Rosario Greco, l’uomo che lo scorso 11 luglio era alla guida del suv che ha falciato e ucciso i due cuginetti Simone e Alessio D’Antonio, entrambi undicenni.

I bambini stavano giocando davanti alla porta di casa a Vittoria, quando il suv li ha travolti uccidendo sul colpo Alessio e riducendo in fin di vita Simone, deceduto al policlinico di Messina dopo qualche giorno di agonia e avendo subito l’amputazione degli arti inferiori. L’udienza è stata fissata davanti al tribunale di Ragusa in composizione collegiale su richiesta di giudizio immediato formulata dal procuratore capo di Ragusa, Fabio D’Anna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook