Sabato, 22 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia dei Nebrodi, il sindaco di Tortorici lascia i domiciliari ma restano le accuse
L'INCHIESTA

Mafia dei Nebrodi, il sindaco di Tortorici lascia i domiciliari ma restano le accuse

di
mafia, nebrodi, tortorici, Emanuele Galati Sardo, Messina, Sicilia, Cronaca
Emanuele Galati Sardo, sindaco di Tortorici e arrestato nell'inchiesta "Nebrodi"

Lascia i domiciliari il sindaco di Tortorici Emanuele Galati Sardo, coinvolto nell'operazione "Nebrodi" che lo scorso 15 gennaio aveva portato a 94 arresti.

Il quadro delle accuse rimane immutato ma le esigenze cautelari possono considerarsi cessate, è questo il motivo per cui il gip Salvatore Mastroeni ha scarcerato poco fa il sindaco.

Galati Sardo era finito agli arresti domiciliari nell'ambito dell'operazione antimafia "Nebrodi", sulle truffe all'Ue. La procura aveva espresso parere negativo sulla scarcerazione. Il primo cittadino di Tortorici è accusato di concorso esterno all'associazione mafiosa dei tortoriciani e una serie di truffe, ieri era stato interrogato dal gip e si era difeso sostenendo di aver revocato i contratti "sospetti" già nel 2016 tra le pratiche gestite nel Centro di assistenza agricola di cui è titolare.

Blitz con 94 arresti sui Nebrodi, così la "Terza mafia" aveva preso il sopravvento - Nomi e foto

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook