Giovedì, 13 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corruzione al Comune di Palermo, sospesi i due consiglieri coinvolti
PREFETTURA

Corruzione al Comune di Palermo, sospesi i due consiglieri coinvolti

arresti, corruzione, palermo, Giovanni Lo Cascio, Sandro Terrani, Sicilia, Cronaca
Prefettura di Palermo

Il prefetto di Palermo, Antonella De Miro, ha disposto la sospensione di Sandro Terrani e Giovanni Lo Cascio dalla carica elettiva di consigliere del Comune di Palermo. I due ormai ex capigruppo, rispettivamente, di Italia viva e Pd sono stati arrestati e posti ai domiciliari nell’ambito dell’inchiesta anti-corruzione «Giano Bifronte».

«I provvedimenti sono stati disposti - si legge nella nota della prefettura - a seguito dell’ordinanza di applicazione delle misure cautelari personali degli arresti domiciliari adottata dal gip del Tribunale di Palermo, nei confronti dei medesimi, sottoposti ad indagine per i reati di corruzione».

Il segretario generale e il presidente del Consiglio comunale, fanno sapere da Palazzo delle Aquile, «stanno valutando i tempi dei provvedimenti successivi e conseguenti».
Primi tra i non eletti sono Milena Gentile, che aveva riportato 1.103 voti nella lista «Democratici e Popolari», e Claudia Rini, che aveva riportato 1.090 voti nella lista Movimento 139.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook