Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, altri tre casi a Palermo. Negativo il tampone per Musumeci
L'EMERGENZA

Coronavirus, altri tre casi a Palermo. Negativo il tampone per Musumeci

coronavirus, tampone, Nello Musumeci, Sicilia, Cronaca
Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci

Altri tre nuovi casi di coronavirus a Palermo, dopo il carabiniere ricoverato ieri: si tratta di un camionista di 55 anni risultato positivo al tampone dopo che gli è stata diagnosticata una polmonite in fase iniziale. Il camionista è stato trattato nelle tende del pre-triage dell’ospedale Cervello, sistema che ha funzionato correttamente. E' stato trasferito all’ospedale di Caltagirone. Nella provincia di Palermo, infatti, sono già stati esauriti i posti letto nei reparti Malattie infettive a pressione negativa necessari per un isolamento assoluto.

Sempre al Cervello è ricoverata una donna palermitana che è stata fuori in viaggio ed è transitata dall’aeroporto di Bergamo. Anche lei è risultata positiva al tampone. E’ risultata positiva al coronavirus anche la moglie del carabiniere ricoverato all’ospedale Civico venerdì sera. La coppia è tornata dal Trentino il 25 febbraio scorso a bordo di un aereo partito dall’aeroporto di Verona. Marito e moglie avevano lavorato tra caserma e palazzo di giustizia per un paio di giorni. E’ infine ancora ricoverata al Cervello la turista bergamasca, primo caso di coronavirus in città, che è ormai senza febbre da sette giorni.

E’ negativo l’esito del tampone effettuato dal presidente della Regione Nello Musumeci, in autoisolamento da quando ha appreso la notizia del contagio del governatore del Lazio Zingaretti, risultato invece positivo al coronavirus. Musumeci dovrà sottoporsi a un nuovo esame nei prossimi giorni.

È salito a 10 il numero di persone contagiate dal Coronavirus a Sciacca (Agrigento). A confermare la notizia il sindaco Francesca Valenti. A rivelare il dato sono stati i risultati dei circa 70 tamponi eseguiti sul personale sanitario e sui pazienti dell’ospedale «Giovanni Paolo II» dopo che, venerdì scorso, era stato accertato il caso di contagio da Covid-19 di una dottoressa del reparto di Medicina, tuttora ricoverata all’ospedale «Sant'Elia» di Caltanissetta.  Tamponi praticati a tutti i soggetti che, si presume, fossero venuti a contatto col medico. Il reparto di Medicina è tuttora in quarantena.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook