Venerdì, 03 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sono 53 le persone positive al coronavirus in Sicilia, 18 sono ricoverati
L'AGGIORNAMENTO

Sono 53 le persone positive al coronavirus in Sicilia, 18 sono ricoverati

Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 12 di oggi (domenica 8 marzo), in merito all’emergenza Coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all'Unità di crisi nazionale.

Dall'inizio dei controlli, i laboratori regionali di riferimento (Policlinici di Palermo e Catania) hanno effettuato 791 tamponi, di cui 729 negativi e 9 in attesa dei risultati.

Al momento, quindi, sono stati trasmessi all'Istituto superiore di sanità 53 campioni, di cui sette già validati da Roma (tre a Palermo e quattro a Catania). Risultano ricoverati 18 pazienti (sei a Palermo, cinque a Catania, due a Messina, uno a Caltanissetta, tre ad Agrigento e uno a Enna) di cui nessuno in regime di terapia intensiva, mentre 35 sono in isolamento domiciliare.

«È assolutamente normale che tutti i reparti di malattie infettive della Sicilia rappresentino un’unica rete a disposizione dei ricoveri di tutta la regione». Lo dice l’assessore alla Sanità Ruggero Razza. «Quindi è del tutto normale che un paziente possa essere ricoverato in ogni reparto dell’Isola, esattamente come sta avvenendo in ogni parte d’Italia. - aggiunge - Peraltro è in corso a Palermo, all’Ospedale Civico, un vertice con tutti i manager della provincia finalizzato a individuare aree riservate al ricovero di casi di Coronavirus».

«Il nostro sistema in questo momento va adeguatamente accompagnato e seguito. Le polemiche non servono a nulla- conclude - In queste ore l’esponente del governo regionale si sta valutando l’adozione di ulteriori provvedimenti».

Intanto, è salito a 10 il numero di persone contagiate dal Coronavirus a Sciacca. A confermare la notizia il sindaco Francesca Valenti. A rivelare il dato sono stati i risultati dei circa 70 tamponi eseguiti sul personale sanitario e sui pazienti dell’ospedale «Giovanni Paolo II» dopo che, venerdì scorso, era stato accertato il caso di contagio da Covid-19 di una dottoressa del reparto di Medicina, tuttora ricoverata all’ospedale «Sant'Elia» di Caltanissetta. Tamponi praticati a tutti i soggetti che, si presume, fossero venuti a contatto col medico. Il reparto di Medicina è tuttora in quarantena.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook