Giovedì, 28 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Medico trapanese muore a Bergamo per il coronavirus
AVEVA 65 ANNI

Medico trapanese muore a Bergamo per il coronavirus

bergamo, castelvetrano, coronavirus, trapani, Vincenzo Leone, Sicilia, Cronaca
Vincenzo Leone

Si allunga ancora la lista dei medici deceduti per Covid-19. Altri due non ce l’hanno fatta, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo). Sono Vincenzo Leone, medico di famiglia e dirigente del sindacato Snami, di Bergamo ma originario di Castelvetrano, e Antonio Buonomo, medico legale di Napoli. In totale, i decessi certificati di medici in attività a causa dell’epidemia da nuovo coronavirus arriverebbero a 17.

Leone, 65 anni, sposato con due figli. Era ricoverato da una settimana a causa di una polmonite interstiziale. Figlio della storica farmacista di Castelvetrano, aveva lasciato il paese e la Sicilia per studiare e laurearsi in Medicina a Siena. Poi il trasferimento in provincia di Bergamo dove era medico di base. Negli anni Ottanta in Sicilia era noto per i rally cui partecipava da pilota e per le numerose trasmissioni radio in un'emittente locale di Castelvetrano.

“Da bravo medico era sempre pronto ad aiutare gli altri. Anche nelle situazioni più difficili non perdeva mai il sorriso e la forza di affrontare i momenti più drammatici”. Così Carlo, uno dei figli di Vincenzo Leone, ricorda su BergamoNews, l’amato papà morto domenica mattina alla clinica Gavazzeni. È il terzo medico di famiglia caduto nella lotta al Coronavirus in Bergamasca.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook