Lunedì, 30 Marzo 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus a Messina, altri due centauri denunciati: facevano motocross
CONTROLLI

Coronavirus a Messina, altri due centauri denunciati: facevano motocross

"La gente sta morendo e noi siamo costretti a inseguire i balordi!". Lo afferma il sindaco di Messina De Luca, dopo aver ricevuto dal commissario Giardino, a capo della squadra di agenti della Polizia municipale sguinzagliati sul territorio per reprimere le violazioni ai Dpcm e alle ordinanze sindacali contro la diffusione del contagio da coronavirus, la relazione su un nuovo episodio di accertata “imbecillità”.

"Abbiamo finito di completare gli atti relativi al sequestro di due Pit Bike (moto da cross), ieri pomeriggio abbiamo beccato due giovani di 22 anni che facevan moto cross sulla collinetta sopra Valle degli Angeli intorno all'Eremo di S. Maria degli Angeli. I due sono stati denunciati in base all'articolo 650 e al 648 del Codice penale", dichiara De Luca.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Messina.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook