Giovedì, 04 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Emergenza Coronavirus a Troina, arriva l'esercito: task force con 4 ufficiali di Messina
ENNA

Emergenza Coronavirus a Troina, arriva l'esercito: task force con 4 ufficiali di Messina

di
coronavirus, esercio, messina, troina, Sicilia, Cronaca
L'arrivo dei medici militari a Troina

Sono il colonnello Alfonso Zizza (direttore dell’ospedale militare di Messina), il tenente colonnello Francesco Famà, il maggiore Francesco Rugolo e il capitano Sebastiano Italia – tutti in forza al Dipartimento di Medicina legale di Messina - i quattro ufficiali medici dell’Esercito italiano componenti della task force sanitaria, voluta dallo Stato maggiore dell’Esercito, appena giunti all’Irccs “Oasi Maria Santissima” di Troina, dove, stamattina, sono ben 109 i pazienti risultati positivi al Covid19.

Ieri, nella struttura, dopo il disperato appello lanciato nei giorni scorso dal sindaco del centro siciliano, Fabio Venezia, si era dovuto registrare il primo decesso di una disabile.

La paziente, ricoverata all’Umberto I di Enna, era stata trasferita nel nosocomio tre giorni fa per problemi di saturazione di ossigeno. L’ “Oasi Maria Santissima”, struttura d’eccellenza in Sicilia, ospita in gran maggioranza pazienti con problemi psichiatrici o con demenza.

Complessivamente all’ “Oasi Maria Santissima”, oltre agli ufficiali medici saranno presenti anche 16 sottoufficiali del Corpo sanitario che, di fatto, daranno il cambio al personale sanitario della struttura.

La task force sanitaria è formata da personale di altissima specializzazione e con esperienze di servizio anche in missioni all’estero. La nomina dei quattro ufficiali medici da parte dello Stato maggiore dell’Esercito mette nuovamente in evidenza l’altissimo grado di preparazione del personale dell’ospedale militare di Messina, unica struttura in Sicilia e Calabria, in passato fatta anche oggetto di ingiustificati e ingiustificabili tentativi di dismissione e chiusura. Scelte, queste, che non hanno consentito la messa a norma del nosocomio che, oggi, sarebbe stato di rilevante aiuto anche per la popolazione colpita dalla pandemia.

Ieri il sindaco di Troina, Venezia, ha ufficialmente ringraziato il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, "per aver accolto con tempestività la nostra richiesta e per l'attenzione dimostrata per la grave emergenza che stiamo vivendo a Troina".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook