Mercoledì, 03 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, il Piemonte un "Covid Hospital"? Si allontana l'ipotesi riconversione
PIANO B

Messina, il Piemonte un "Covid Hospital"? Si allontana l'ipotesi riconversione

di
coronavirus, ospedale piemonte, Messina, Sicilia, Cronaca
L'ospedale Piemonte

Si va verso la fumata nera sulla conversione del Piemonte di Messina in Covid Hospital. È l’esito di una riunione interna durante la quale sono stati analizzati punti di forza e soprattutto criticità della struttura relativamente all'ipotesi paventata nei giorni scorsi, ma che non aveva mai convinto sino in fondo tutte le componenti.

Il dialogo sull'asse Palermo-Messina, proseguirà e se sarà necessario, ovviamente, il nosocomio di viale Europa risponderà con un piano d'emergenza già sommariamente definito, ma al momento l'ipotesi che prende il sopravvento sulla mappa sanitaria regionale “anti-coronavirus” è un'altra.

Cioè l'Irccs-Piemonte, valorizzando le proprie caratteristiche e potenzialità, potrebbe divenire realtà di riferimento in ambito provinciale per i soggetti fragili che hanno bisogno di assistenza, come disabili o anziani ospitati in case di cura o case di riposo che non sono magari positivi al coronavirus ma devono essere seguiti durante l'isolamento.

Una gestione non solo assistenziale ma appunto medico-sanitaria di categorie particolarmente sensibili, che gli altri ospedali non possono seguire perché annientati dalle emergenze. Una formula che non azzererebbe gli altri reparti.

Intanto anche i sindacati bocciano l'idea di conversione. La Fp Cgil parla di «decisone arbitraria e poco opportuna», mentre la Cisl rilancia l'idea di ristruttura i locali dell'ex Margherita da decenni abbandonati, raggiungendo così un doppio obiettivo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook