Sabato, 11 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scosse e boati, l'Etna si risveglia: trema la terra sul versante sud-occidentale
IL VULCANO

Scosse e boati, l'Etna si risveglia: trema la terra sul versante sud-occidentale

Trema la terra sul versante sud-occidentale dell'Etna. Una scossa di terremoto alle 22.02 di venerdì sera è stata registrata dai sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Epicentro dell'evento il territorio di Santa Maria di Licodia. Il sisma ha avuto una intensità di magnitudo 2.4, a circa 800 metri a sud-est del centro abitato licodiese, ad una profondità di oltre 4 chilometri. La scossa è stata percepita a Santa Maria di Licodia, Biancavilla, Paternò e Ragalna.

Altro terremoto, poco prima delle 01.50, di magnitudo 1.9 in territorio di Catenanuova, nell'ennese. Sisma avvertito a macchia di leopardo dalla popolazione locale. Per entrambi i terremoti non si sono registrati danni. Intanto l'Etna continua, a fasi alterne, a far sentire la propria “voce”.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook