Martedì, 04 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La Sicilia prova a riaprire: a giugno anche matrimoni e spiagge ma con la mascherina
L'ORDINANZA

La Sicilia prova a riaprire: a giugno anche matrimoni e spiagge ma con la mascherina

di
coronavirus, fase 2, Sicilia, Cronaca
Un addetto di una società privata sanifica un negozio di abbigliamento

La Sicilia è pronta a ripartire con la nuova ordinanza che domani apre la fase di ripresa. Il presidente Musumeci ha atteso il decreto del governo nazionale prima di varare le misure regionali.

Nella nuova ordinanza - scrive la Gazzetta del Sud in edicola - sono previste da domani le riaperture dei servizi alla persona (parrucchieri, estetisti, etc), di bar e ristoranti, di tutto il commercio al dettaglio e dei mercati. I lidi dovranno attendere, ma i titolari degli stabilimenti balneari sanno che dai primi di giugno potranno aprire le porte, rispettando le misure di sicurezza: «Al mare ci andremo con la mascherina - sottolinea il governatore in una intervista all’Agenzia Italpress - ed è giusto, dipende dalle distanze».

Si traccerà la strada per rimettere in moto il tessuto organizzativo che ruota attorno ai matrimoni, catering compreso: la misura è programmata a partire dal prossimo 3 giugno. È prevista per il 25 maggio, invece, la riapertura dei musei, dei parchi archeologici e degli archivi storici che da subito potranno prepararsi alla ripresa delle attività.

Il virus arretra ma resta una minaccia e il governatore insiste sui comportamenti corretti: «Il virus continua a vivere tra di noi, continua a muoversi con noi, è quindi necessario gestire la Fase 2 con grande senso di responsabilità ma con la voglia di guardare al futuro con ottimismo».

Gli esperti sono convinti che in autunno ci sarà una nuova ondata. Musumeci ha pianificato una rete sanitaria dedicata a una eventuale emergenza bis: «Se il virus dovesse tornare in maniera virulenta noi siamo in condizione di poterlo affrontare perché lo conosciamo meglio, siamo più attrezzati».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook