Giovedì, 28 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Barcellona, incendiato capannone di un'azienda vivaistica
DANNI INGENTI

Barcellona, incendiato capannone di un'azienda vivaistica

Il racket delle estorsioni, per mano della cosca mafiosa dei “Mazzarroti”, rialza la testa distruggendo poco dopo la mezzanotte di ieri un capannone con all'interno automezzi pesanti di proprietà di una delle più innovative aziende vivaistiche del territorio di Mazzarrà Sant'Andrea, di cui è titolare Federico Leonti.

Gli abitanti del paese ubicato a poca distanza da contrada Uliveto, hanno dapprima udito un forte boato provocato dai vapori della copiosa quantità di prodotti petroliferi sparsi all'interno del capannone che è stato di fatto trasformato in una sorta di “camera scoppio” di un motore meccanico. La devastante deflagrazione avvenuta nel capannone realizzato con strutture metalliche lamellari ha consentito alle fiamme di avvolgere in pochi istanti gli ambienti interni dove erano ricoverati due camion, di cui con un carico di piantine ornamentali e di frutti tropicali che ieri in mattinata dovevano essere trasportati per la consegna ad un compratore. Ingenti i danni provocati all'azienda del vivaista Federico Leonti.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Messina 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook