Martedì, 20 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palma di Montechiaro, 400 migranti sbarcano sulla spiaggia: 52 a Linosa
AGRIGENTO

Palma di Montechiaro, 400 migranti sbarcano sulla spiaggia: 52 a Linosa

Sicilia, Cronaca

Circa 400 migranti sono sbarcati sulla battigia di Palma di Montechiaro, nell’Agrigentino. Una nave madre li avrebbe lasciati a pochi metri dall’arenile, prima di riprendere il largo. Polizia e carabinieri stanno rastrellando l’area e un elicottero si è levato in volo.

I migranti sbarcati nella zona sottostante il Castello di Palma di Montechiaro, a piccoli gruppi, sono in fuga lungo le strade e le campagne. Tanti si sono riversati sulla statale 115, in direzione Agrigento. Chiedono acqua agli automobilisti in transito e di salire a bordo delle auto.

Almeno tre le motovedette della Guardia costiera impegnate nella ricerca della nave madre. Polizia, carabinieri e militari della Capitaneria di porto stanno setacciando - fra strade e campagne - tutta l’area prossima al luogo dello sbarco.

Ha portato ai migranti mascherine, bottiglie d’acqua, di tè e ciambelle: il sindaco di Palma di Montechiaro (Ag), Stefano Castellino, si è recato ai piedi del Castello dove sono state radunate le persone - tutte tunisine - finora rintracciate tra le centinaia sbarcate in spiaggia. «Da quello che dicono i miei concittadini che hanno assistito ai momenti immediatamente successivi allo sbarco, sono state viste tantissime persone che scappavano per le campagne circostanti - ha raccontato il sindaco - . Pare che fossero circa 300 su due imbarcazioni (di cui non si ha traccia, ndr) e una trainava l’altra. Ricerche sono in corso, un altro gruppo di migranti, appena adesso, è stato rintracciato a Cala Vincinzina e altri lungo la strada verso Palma di Montechiaro». Il sindaco ha anche ringraziato le forze dell’ordine e ha portato loro acqua e caffè.

Cinquantadue migranti dell’Africa subsahariani, fra cui alcune donne, sono stati bloccati dai carabinieri della stazione di Linosa (Agrigento) dopo che con un’imbarcazione di circa 10 metri, sono riusciti ad arrivare sugli scogli della più piccola isola delle Pelagie.

È stata già avvisata la Guardia costiera che dovrà trasferire a Lampedusa i 52. Intanto, sarebbe stato intercettato un barcone, in acque internazionali, che sta viaggiando verso l’Italia.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook