Venerdì, 22 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, la morte di Milena in via Consolare Pompea: ancora fermi i lavori per la sicurezza
LITORANEA NORD

Messina, la morte di Milena in via Consolare Pompea: ancora fermi i lavori per la sicurezza

di
incidente mortale, via consolare pompea, Milena Visalli, Messina, Sicilia, Cronaca
Milena Visalli

Ponderati, annunciati, non ancora avviati. L’ennesima tragedia sulla via Consolare Pompea di Messina, in cui ieri mattina ha perso la vita la 34enne Milena Visalli, ripropone il tema della realizzazione dello spartitraffico su una strada ad alta pericolosità.

Ma la porzione in cui ieri si è materializzato un altro dramma - riporta la Gazzetta del Sud in edicola - non figura tra quelle individuate dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica riunitosi in Prefettura dopo i vari sopralluoghi della polizia municipale e metropolitana. La struttura divisoria sorgerà tra la rotatoria di viale Annunziata basso e la chiesa Santa Maria delle Grotte, a Pace.

Su tutta l’arteria, invece, nuova segnaletica stradale orizzontale ad alta capacità riflettente e ripristino, se mancante, di quella verticale. Inoltre, prevista l’applicazione di pellicola rifrangente negli archetti parapedonali posti lungo la pista ciclopedonale sul marciapiede mare del tratto “Fortino Principe”, proprio a fianco del luogo in cui si è spenta Milena.

Messina, incidente mortale sulla litoranea nord: vittima una donna in moto

A tal proposito, riesplodono le polemiche sulle transenne in ferro saldate con spigoli vivi sulla zona ciclopedonale, mentre il consigliere comunale Massimo Rizzo ricorda di aver più volte chiesto l’installazione di dossi e cordoli: «Quando ci sono interessi contrapposti – rileva – occorre fare un bilanciamento e la vita viene sempre prima di tutto. Quanto sangue deve scorrere ancora?».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook