Lunedì, 21 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nubifragio su Palermo, non ancora trovati i corpi: giallo sulla coppia data per dispersa
MALTEMPO

Nubifragio su Palermo, non ancora trovati i corpi: giallo sulla coppia data per dispersa

Potrebbero essersi messe in salvo le due persone considerate vittime della furia del maltempo di ieri a Palermo.

I vigili del fuoco per tutta la notte sono rimasti al lavoro in cerca dei due corpi, che un camionista aveva raccontato di avere visto sparire sotto l'acqua alta che si era accumulata sulla circonvallazione, nella zona di viale Michelangelo. Tutti i riscontri, però, fino ad ora sono negativi.

I vigili del fuoco hanno perlustrato il sottopasso all'altezza dell'ex Motel Agip con il nucleo sommozzatori e allo stesso tempo hanno effettuato il prosciugamento dell'acqua con delle pompe ad alta portata per verificare se qualcuno sia rimasto intrappolato negli abitacoli delle auto.

"Fino ad ora non abbiamo alcuna certezza circa la presenza di eventuali vittime" dice Agatino Carrolo comandante provinciale dei vigili del fuoco di Palermo che sta seguendo le operazioni nella zona dell'allagamento in viale Regione Siciliana. "L'operazione non è ancora completata e ci vorranno delle ore. Per dare notizie certe devo avere un livello di prosciugamento a livello delle auto per poterle ispezionare all'interno - prosegue il comandante -. Al momento c'è solo l'ipotesi di persone disperse, come sarebbe stato riferito da un testimone. Agli organi di polizia al momento non è arrivata alcuna denuncia di persone scomparse in relazione a questo evento atmosferico".

Il "giallo" potrà essere risolto solo in seguito al dragaggio completo dell'acqua e all'ispezione delle auto. Un'intervento che, nonostante il lavoro delle idrovore ad alta portata trasportate sul posto, richiederà "almeno altre tre quattro ore" come ha dichiarato Carrolo, che sta coordinando le operazioni nella zona dell'allagamento in viale Regione Siciliana.

Intanto, Palermo è ancora tilt. Stamane splende il sole che rende più visibili gli effetti del disastro prodotto dalla fortissima pioggia. A causa del vasto allagamento , informa la polizia municipale, la carreggiata centrale dell’arteria principale cittadina, viale Regione siciliana, direzioni Catania e Trapani, e i sottoponti di Piazzale Einsten, Rotonda Lazio e Rotonda Belgio, sono chiusi alla circolazione delle auto. Resti del passaggio del fiume di acqua e fango e del ribaltamento dei tombini sono visibili un po' ovunque. All’opera anche spazzatrici della Rap, l’azienda comunale di igiene ambientale, e pattuglie dei vigili urbani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook