Martedì, 01 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, “isole pedonali salvagente” in un tratto di via Consolare Pompea
COMUNE

Messina, “isole pedonali salvagente” in un tratto di via Consolare Pompea

Dopo la collocazione, lungo la doppia striscia longitudinale continua di mezzeria del tratto della via Consolare Pompea, compreso tra il viale Annunziata e la chiesa S. Maria delle Grotte a Pace, di delineatori flessibili distanziati l’uno dall’altro di 2 metri e intercalati, a loro volta, da dispositivi retroriflettenti integrativi, il Dipartimento Servizi Territoriali ed Urbanistici del Comune di Messina ha disposto, a parziale modifica dell’ordinanza n. 489 dello scorso 23 giugno, la realizzazione di “isole pedonali salvagente” in gomma riciclata al posto di quelle a tipologia “a raso” previste nella fase sperimentale.

I salvagenti pedonali fungono da efficace azione per il miglioramento della sicurezza dei pedoni, in quanto l’attraversamento pedonale si suddivide in due fasi e costituiscono al contempo un elemento fisico di restringimento della carreggiata con consequenziale induzione al rallentamento della velocità veicolare. Devono essere realizzati in corrispondenza di alcuni attraversamenti pedonali ritenuti peculiari, la cui distanza può variare da 200 a 300 metri secondo le criticità evidenziate lungo il tracciato, e l’isola spartitraffico o salvagente pedonale sarà realizzata lungo la mezzeria.

I singoli attraversamenti pedonali saranno corredati da segnaletica orizzontale di avvicinamento e verticale, ed il restringimento e l’ostacolo in carreggiata dovranno essere riconoscibili e percepiti anche nell’oscurità, quindi bene illuminati in qualunque momento. È pertanto prevista, in corrispondenza di ogni zona di intervento, la collocazione di portali luminosi di attraversamento pedonale dotati di alimentazione separata da quella dell’impianto d’illuminazione generale del tratto di strada.

“Si completa così un lungo e tortuoso percorso – dichiara il vice sindaco Salvatore Mondello – condiviso nelle sedi istituzionali con la Prefettura e le Forze di Polizia finalizzato all’individuazione delle soluzioni percorribili più idonee a garantire la sicurezza dei cittadini e a migliorare la mobilità veicolare della zona”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook