Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La morte di Evan, la madre respinge le accuse: "Voglio giustizia per il mio bambino"
ROSOLINI

La morte di Evan, la madre respinge le accuse: "Voglio giustizia per il mio bambino"

modica, rosolini, Evan, Letizia Spatola, Salvatore Blanco, Sicilia, Cronaca
Pronto soccorso Ospedale Modica

Hanno negato ogni accusa, davanti al gip di Ragusa, i destinatari dei due fermi di indiziato di delitto per la morte di Evan, di 21 mesi, il bimbo di Rosolini che sarebbe deceduto all’ospedale di Modica a causa delle botte subite. Alla mamma Letizia Spatola, di 23 anni, e al convivente Salvatore Blanco, di 32, che non è il padre del piccolo, sono contestati i reati di omicidio volontario e maltrattamenti.

«Voglio giustizia per il mio bambino», ha detto tra le lacrime la giovane difesa dell’avvocato Natale Di Stefano, negando le accuse contestate dalla procura di Siracusa, secondo cui la donna avrebbe lasciato che il convivente si accanisse sul figlio. Nei giorni scorsi aveva parlato dell’aggressività del compagno e di esserne succube.

Ha risposto alle domande anche il convivente, difeso dall’avvocato Anna Maria Campisi, ma ha negato la ricostruzione degli inquirenti, sostenendo di non aver picchiato il bimbo. «Attendiamo che il giudice sciolga la riserva», dice il legale. L’autopsia, eseguita due giorni fa sul bimbo, ha accertato che il decesso è avvenuto a causa di un trauma cranico importante. Oggi pomeriggio i funerali del bimbo a Rosolini dove è stato proclamato il lutto cittadino.

Intanto, il gip del tribunale di Ragusa ha convalidato i fermi per i due.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook