Giovedì, 29 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Migranti, incendiato a Favara il peschereccio simbolo dell'integrazione
NELL'AGRIGENTINO

Migranti, incendiato a Favara il peschereccio simbolo dell'integrazione

Incendiato, stanotte, il peschereccio che nel 2016 era stato messo in piazzale Belvedere, a Favara (Agrigento), come simbolo di solidarietà, accoglienza e integrazione fra i popoli del mondo.

Il "Peskador", affidato dalla Procura di Agrigento ai frati minori di Favara, si era però, negli ultimi tempi, trasformato nell'esempio concreto dell'incuria e dell'abbandono. Stanotte, in piazzale Belvedere, è stato appiccato il fuoco che ha distrutto la barca, una delle tante utilizzate dai migranti per giungere sulle coste agrigentine. Delle indagini si stanno occupando i carabinieri.

Non dovrebbe essere stato un raid vandalico e meno che mai un gesto di intolleranza verso i migranti e verso il fenomeno dell'immigrazione. Il gesto, che ha però danneggiato un "monumento pubblico a carattere umanitario", potrebbe essere stato fatto una persona con problemi psicologici.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook