Venerdì, 30 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La morte del piccolo Evan, la madre era già stata indagata per maltrattamenti
ROSOLINI

La morte del piccolo Evan, la madre era già stata indagata per maltrattamenti

Non è chiuso il caso del piccolo Evan, il bimbo di 21 mesi di Rosolini, ucciso a botte il 17 agosto, e per la cui morte sono in carcere la madre 23enne Letizia Spatola, e il convivente, il 32enne Salvatore Blanco, per omicidio e maltrattamenti.

La madre era già stata indagata per maltrattamenti già il mese prima, quando il piccolo era giunto al pronto soccorso di Noto con una frattura alla clavicola. Solo l’ultimo caso di una serie allarmante di violenze e referti. E adesso sono al vaglio gli atti e i documenti di questa catena di referti, denunce e passaggi di uffici.

Il papà del bimbo, Stefano Lo Piccolo, che da tempo vive a Genova per lavoro, alla procura di quella città il 6 agosto fa aveva presentato un esposto per presunti maltrattamenti; gli uffici giudiziari lo avrebbero trasmesso ai Servizi sociali del Comune di Rosolini.

Così oggi Stefano Lo Piccolo - che ai funerali ha giurato davanti alla bara bianca che lotterà finchè il figlio avrà giustizia - accusa tutti, compresa la famiglia della ex che avrebbe dovuto fare di più per salvarlo, gli stessi servizi sociali, così come investigatori e magistrati. Quella denuncia sarebbe arrivata sul tavolo della procura di Siracusa solo dopo la morte di Evan. La sua vita è stata fermata brutalmente. Le indagini invece non si fermano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook