Mercoledì, 08 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Viviana e Gioele, nuovi esami sull'auto e sul luogo dell'incidente: nominati i consulenti
LE INDAGINI

Viviana e Gioele, nuovi esami sull'auto e sul luogo dell'incidente: nominati i consulenti

Messina, Sicilia, Cronaca
L'Opel Corsa su cui viaggiavano Viviana Parisi e suo figlio Gioele in una immagine della trasmissione Rai "Chi L'ha Visto?"

I consulenti della procura di Patti e quelli della famiglia Mondello si recheranno la prossima settimana nella galleria autostradale in cui avvenne l’incidente dopo il quale scomparve diversi giorni Viviana Parisi, trovata poi morta nella campagna di Caronia.

«Bisogna capire e analizzare la dinamica che ha portato all’urto, che tipo di conseguenze ha potuto causare l’incidente, se c'è stato un impatto, che ha coinvolto anche il bambino», il cui cadavere venne rinvenuto diversi giorni dopo il ritrovamento della madre. A dirlo è l’avvocato Pietro Venuti, legale della famiglia Mondello, entrando nella Procura di Patti (Messina) dove oggi il procuratore Angelo Cavallo sta per conferire l’incarico ai consulenti per l’incidente stradale sull'autostrada in cui fu coinvolta l’auto di Viviana Parisi, la donna trovata morta nella campagna di Caronia, nel messinese, e per l’analisi sul telefono e sul tablet.

«Ho sempre detto - prosegue il legale - che è importante anche analizzare attentamente le dichiarazioni dei testimoni che si sono presentati dopo 11 giorni presso gli uffici della polizia per rendere dichiarazioni , capire cosa hanno visto del bambino, cosa hanno avuto modo di notare. In questi momenti gli atti sono secretati e non posso fare domande ai testimoni». «E' importante capire - dice - in che condizioni era il bambino, perchè essere vivo in braccio non vuol dire che stesse bene e non è detto che presentasse qualche trauma post incidente».

Caronia, le foto dell'auto di Viviana e Gioele dopo l'incidente e del furgone coinvolto

La famiglia Mondello ha nominato un nostro consulente. «I consulenti - ha spiegato Venuti - si recheranno alla galleria dove è avvenuto l’incidente per ricostruirne la dinamica, inoltre lunedì 7 presso la polizia scientifica di Palermo saranno analizzate le tracce di natura ematica trovate nei giorni scorsi a Caronia, nei dintorni dove sono stati trovati i corpi di Viviana e Gioele: bisogna appurare se sono tracce ematiche di natura animale o umana e se sono collegabili al bambino. Integreremo i quesiti che saranno posti dalla procura ai consulenti in merito a quella che è la ricostruzione della dinamica dei fatti».

«Ci è stato conferito l’incarico per ricostruire la dinamica del sinistro, nei prossimi giorni perizieremo i mezzi e i luoghi e risponderemo ai quesiti per come ci sono stati posti dal pm e cioè la ricostruzione della dinamica del sinistro e le integrazioni chieste dagli avvocati di parte». A dirlo sono gli ingegneri Santi Mangano e Roberto della Rovere, i consulenti incaricati dalla procura di Patti per chiarire la dinamica dell’incidente che ha coinvolto l’auto su cui viaggiavano Viviana Parisi e il figlio Gioele, successivamente trovati senza vita a Caronia.

«Andremo anche sui luoghi - prosegue - per periziare la sede autostradale tutto questo non avverrà lunedì come si era pensato in un primo tempo, ma comunque la prossima settimana. Faremo tutto in un giorno, sia la perizia sui mezzi sequestrati che sulla sede autostradale. Concorderemo l’inizio delle nostre perizie quando la polizia scientifica finirà di eseguire gli accertamenti». «Non abbiamo visto - dicono - nè i mezzi nè i luoghi, abbiamo solo acquisito parte della documentazione di natura tecnica. Ci sono stati assegnati 90 giorni».

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook