Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Avvocato di Pavia al funerale della madre ma l'udienza non si ferma, solidarietà dai presidenti delle Camere Penali Siciliane
TRIBUNALE

Avvocato di Pavia al funerale della madre ma l'udienza non si ferma, solidarietà dai presidenti delle Camere Penali Siciliane

«L’episodio del gip di Pavia, che non voleva concedere un rinvio all’Avvocato che doveva partecipare al funerale della madre, è solo una puntata di una vecchia storia: quella di certi giudici, pochi per fortuna, che vorrebbero mostrarsi integerrimi e inarrivabili e invece sfondano il muro dell’assurdo e del ridicolo. O peggio». Così in comunicato i presidenti delle Camere Penali Siciliane.

«Non gli bastava la dichiarazione del professionista, che avrebbe potuto di certo far verificare dalle regie truppe; pretendeva il certificato di morte, l’atto pubblico fidefacente. Voleva mostrare al mondo intero che, nella sua aula, nessuno riuscirà mai a rallentare l’inarrestabile macchina della Giustizia. Chissà se pretende, da chi deve partecipare alle sue udienze, un certificato di esistenza in vita!».

«Gli suggeriremmo, se malauguratamente dovessimo incontrarlo, di verificare cosa possa mai essere la dignità della comune professione forense. E cosa significhi umanità, quel sentimento e quella caratteristica che impone e pretende solidarietà per certe situazioni gravi sotto il profilo umano e morale, per le vicende di quanti condividono la delicatezza, le ansie e le responsabilità del processo penale».

«Gli potremmo chiedere che idea ha della lealtà degli Avvocati; o quale sopruso abbia mai subito nel passato.
Ma, prima ancora, vorremmo dirgli che la lealtà, per noi Avvocati, è l’onore della nostra Toga, cui non sapremmo mai rinunciare. Ed è la dignità di quanti, come noi, sanno che da essa deriva indispensabile credibilità.
Non abbiamo bisogno di scuse bugiarde e indegne».

«La nostra solidarietà al Collega Avvocato tacciato di un atto inimmaginabile. La nostra vicinanza ai Colleghi di quel Foro, che alle difficoltà di tutti i giorni sono costretti ad aggiungere il rapporto con simili esempi di feroce, inutile e infondata irreprensibilità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook