Lunedì, 25 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scuole di Messina, scattano i servizi anti-assembramento per difendersi dal Coronavirus
RITORNO IN CLASSE

Scuole di Messina, scattano i servizi anti-assembramento per difendersi dal Coronavirus

di

Scattano oggi i servizi speciali anti-assembramento davanti alle scuole di Messina. È quanto deciso al termine di una riunione fra assessori e dirigenti di Palazzo Zanca, dopo i casi di questa prima settimana di lezioni. La calca che si registra all'ingresso e all'uscita degli alunni rischia seriamente di vanificare tutti gli sforzi fatti dalla scuola per preservare i giovani durante la didattica. I presidi hanno differenziato gli orari e usato quanti più portoni possibili. Ma quando la popolazione scolastica è a cavallo dei 1000 studenti come capita in gran parte delle scuole cittadine evitare gli assembramenti è opera ciclopica.

Poi ci sono istituti in cui la situazione logistica è più complessa, perché si trovano stretti nella morsa delle strade con grande traffico o vicini ad altri grandi edifici pubblici. Ci sono alcuni casi limite, e li ha segnalati un paio di giorni fa l'assessore alla Pubblica istruzione Laura Tringali: quelli delle scuole Mazzini, Pajno, Manzoni, Mazzini Gallo, La Pira, ma anche Tremestieri. Ieri mattina, una riunione con i dirigenti e gli assessori Previti, Minutoli e la stessa Tringali ha dato il via a una azione di contenimento che partirà con la realizzazione di presidi davanti a questi istituti.

 

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Messina

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook