Domenica, 06 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus a Messina, focolaio al Papardo: paura anche a Torregrotta
NUOVI CONTAGI

Coronavirus a Messina, focolaio al Papardo: paura anche a Torregrotta

coronavirus, torregrotta, Messina, Sicilia, Cronaca
Ospedale Papardo di Messina

A fronte del nuovo record assoluto in Sicilia di contagi da Coronavirus, anche a Messina e in provincia i timori per il propagarsi dell'epidemia continuano ad essere forti.

Un focolaio - riporta la Gazzetta del Sud in edicola - è emerso all’ospedale Papardo: quattro impiegati degli uffici amministrativi sono stati contagiati. Lo screening successivo ha identificato positivi al tampone anche due pazienti. Effettuati decine di tamponi al laboratorio di analisi dello stesso ospedale ed altri si stanno effettuando in queste ore. Il virus sarebbe arrivato da fuori e non sarebbe partito dalle corsie dell’ospedale.

Intanto trema palazzo Zanca dopo il caso di positività riscontrato al dipartimento Urbanistica. Il Comune di Messina sta per attivare un protocollo di sicurezza: gli accessi al Comune di dipendenti e pubblico saranno regolati da rigidi controlli di sicurezza. Previsti i termoscanner agli accessi, saranno i vigili urbani a misurare la temperatura ma, dove non sarà possibile, dovrebbero essere gli stessi impiegati comunali, a turno, a misurare la temperatura.

Anche a Messina poi riflettori puntati sulle scuole. Al liceo La Farina è stato riscontrato un contagio. Ma non c'è alcun pericolo.

In provincia sale a otto il numero dei positivi a Torregrotta, con un trend che potrebbe essere in aumento; 17 i cittadini in isolamento fiduciario. Il Covid-19, dopo essere entrato nel palazzo municipale, dove si sono registrati alcuni casi di contagio, ha superato i cancelli della scuola materna Grazia Deledda di Scala che rimarrà chiusa fino ad oggi.

A Barcellona salgono a sei i casi accertati e a Letojanni si registra un nuovo caso. La persona contagiata è in buone condizioni di salute ed è in isolamento domiciliare.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook