Martedì, 27 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Raciti, Speziale chiede i domiciliari: il Tribunale di Messina si riserva la decisione
L'EX ULTRAS DEL CATANIA

Raciti, Speziale chiede i domiciliari: il Tribunale di Messina si riserva la decisione

Il presidente del Tribunale di Sorveglianza di Messina, Nicola Mazzamuto, a conclusione dell'udienza odierna, si è riservata la decisione sull'istanza di detenzione domiciliare presenta dall'avvocato Giuseppe Lipera nell'interesse di Antonino Speziale, detenuto nel carcere della Città dello Stretto.

Il Pg Felice Lima si è opposto. Il difensore ha depositato una perizia medica che sottolinea la necessità di fornire a Speziale "un dispositivo C-Pap che impedisce il collasso delle vie aeree durante il sonno" e di essere sottoposto a un "intervento bariatrico" e che attesta "l'incompabilità della detezione con il suo stato di salute" Antonino Speziale sta espiando dal 14 novembre 2012 otto anni di reclusione e il fine pena, per questa sentenza, è previsto per il 15 dicembre di quest'anno.

È stato condannato per l'omicidio preterintenzionale dell'ispettore capo della polizia Filippo Raciti, morto il 2 febbraio 2007 negli scontri tra forze dell'ordine e ultras rossazzurri durante il derby di calcio Catania-Palermo allo stadio Massimino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook