Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il Coronavirus uccide ancora a Sambuca di Sicilia, terza vittima nella Rsa della zona rossa
NELL'AGRIGENTINO

Il Coronavirus uccide ancora a Sambuca di Sicilia, terza vittima nella Rsa della zona rossa

coronavirus, zona rossa, Sicilia, Cronaca
Sambuca di Sicilia

Un novantenne, ospite della casa di riposo di Sambuca di Sicilia, già risultato positivo al coronavirus, è morto stanotte all’interno della struttura. Salgono così a 3 i decessi fra gli ospiti della Rsa dove resta un’altra persona in condizioni critiche. Sambuca di Sicilia, dove si registrano una sessantina di contagi in gran parte concentrati nella Rsa, è stata dichiarata «zona rossa» su disposizione del presidente della Regione Nello Musumeci.

«Abbiamo previsto i servizi di cinturazione del paese e il blocco delle uscite. I varchi di ingresso ed uscita di Sambuca di Sicilia sono tre ed occorrerà vigilarli 24 ore su 24. I vigili urbani sono pochissimi, della vigilanza dei varchi non potranno che occuparsi carabinieri, polizia e guardia di finanza». Lo ha detto il prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa, al termine del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che è stato convocato per gestire la «zona rossa».

I vigili urbani, a Sambuca, sono appena 2. L’Esercito, almeno per il momento, non è stato dislocato sia perché si occupa del controllo delle strutture d’accoglienza per migranti, ma anche dei controlli negli orari di ingresso ed uscita delle scuole e delle verifiche sul rispetto delle prescrizioni anti-Covid nelle location e negli orari della movida.

«Giusto il tempo di organizzarsi e alle 14 le forze dell’ordine saranno dislocate a Sambuca che verrà, di fatto, blindata - ha spiegato il prefetto Cocciufa - . Ad inizio settimana faremo una nuova valutazione, anche per cercare di capire se possiamo ottenere l’aiuto della Protezione civile».

Durante il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica è emerso anche il fatto che, a Sambuca, attualmente, sono presenti dei turisti. Si sta cercando di capire e stabilire come ci si dovrà muovere nei loro confronti prima che i varchi di ingresso ed uscita dal paese vengano chiusi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook