Venerdì, 27 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, le detenute di Gazzi produttrici di mascherine
IL PROGETTO

Messina, le detenute di Gazzi produttrici di mascherine

carcere gazzi, Messina, Sicilia, Cronaca

È rivolto alle donne detenute il protocollo di intesa rinnovato tra il capo del dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria Francesco Basentini e la presidente nazionale dell'associazione Soroptimist International Mariolina Coppola, che ha quale obiettivo comune quello di individuare insieme un percorso formativo-lavorativo, con lo scopo di stimolare le detenute ad una crescita personale e professionale, anche in vista del reinserimento sociale una volta terminato il periodo di detenzione.

Nell'ambito del progetto nazionale Soroptimist “Donne@Lavoro” di cui l'azione “SI sostiene” è rivolta alle detenute, il Soroptimist Club Messina ha iniziato un percorso formativo-lavorativo all'interno della casa circondariale di Gazzi. Sono stati forniti finanziamento, strumenti di laboratorio (macchine da cucire ecc.), tutor esperti per la realizzazione di 5.500 mascherine protettive con logo “Soroptimist” da destinare ai club su tutto il territorio nazionale.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Messina della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook