Lunedì, 16 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Assembramenti e niente mascherina a Messina, Capo Peloro diventa "zona rossa"
L'ORDINANZA

Assembramenti e niente mascherina a Messina, Capo Peloro diventa "zona rossa"

coronavirus, Cateno De Luca, Maria Carmela Librizzi, Messina, Sicilia, Cronaca
La prefettura di Messina

L’area di Capo Peloro, a Messina, diventerà una sorta di “zona rossa”. È la decisione assunta questa mattina, in prefettura, durante una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, tenutasi in video-conferenza.

Oggetto del vertice, il contrasto ai fenomeni di assembramento e di inosservanza dell’obbligo di utilizzo della mascherina. «In relazione ai fenomeni di assembramento registratisi nell’ultimo fine settimana sul litorale di Torre Faro, zona Capo Peloro – si legge in una nota diffusa dalla prefettura -, in cui, complici la temperatura e il bel tempo, si sono affollati numerosi ragazzi, nonché in un alcune piazze del centro cittadino, si è convenuto in sede di Comitato di porre in essere misure più restrittive e rigorose, anche mediante il ricorso all’ordinanza di chiusura temporanea di specifiche aree pubbliche».

Sarà il sindaco Cateno De Luca a firmare un’ordinanza con la quale verrà chiusa l’area di Capo Peloro, sabato e domenica prossimi, dalle 13 alle 17, con presidi di vigili urbani e forze dell’ordine.

Nelle aree del centro, invece, verranno predisposti contingenti di pattuglie mobili. «La particolare e delicata situazione emergenziale – ribadisce il prefetto, Maria Carmela Librizzi – non può in alcun modo consentire atteggiamenti superficiali ed irresponsabili, che mettano a repentaglio la salute pubblica».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook