Martedì, 19 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Col reddito di cittadinanza ma aveva commesso un omicidio, denunciata nel Palermitano
GUARDIA DI FINANZA

Col reddito di cittadinanza ma aveva commesso un omicidio, denunciata nel Palermitano

omicidio, reddito di cittadinanza, Sicilia, Cronaca

I finanzieri della Tenenza di Carini hanno individuato altri due 'furbetti' del reddito di cittadinanza. Nel primo caso una 29enne di Terrasini da aprile ha omesso di indicare nella richiesta inviata all’Inps che il coniuge, con numerosi precedenti penali, tra cui omicidio, spaccio e traffico di sostanze stupefacenti, rapina aggravata, rissa, è detenuto al Pagliarelli.

I militari hanno sottoposto a sequestro preventivo la card e segnalato la donna all’Inps per le sanzioni amministrative di revoca o decadenza del beneficio e il recupero coattivo della somma percepita, pari ad 11.897 euro.

Nel secondo caso i militari della Tenenza di Carini, con appostamenti e pedinamenti tra Carini e Palermo, hanno accertato che un 47enne svolgeva già da febbraio l’attività di autotrasportatore, quale dipendente in nero per conto della ditta intestata al fratello: si è proceduto alla denuncia a piede libero e al sequestro della card, con il recupero di 16.640 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook