Giovedì, 16 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sequestrate in un negozio cinese di Palermo 14 mila mascherine senza certificazione
CORONAVIRUS

Sequestrate in un negozio cinese di Palermo 14 mila mascherine senza certificazione

Il titolare è stato denunciato per frode in commercio e ricettazione

La guardia di finanza di Palermo ha sequestrato oltre 14 mila mascherine nei confronti di un esercizio commerciale gestito da un cinese. In particolare i militari, presso un esercizio commerciale in via Lincoln a Palermo, gestito da Z.L., trentacinquenne di origine cinese, hanno individuato diversi dispositivi di protezione individuale in un sacchetto di plastica posto accanto al registratore di cassa oltre ad altri scatoloni contenenti mascherine prive di certificazione sanitaria e del marchio di fabbrica. All’atto del controllo, dopo aver constatato l’effettiva vendita dei dispositivi medicali, hanno provveduto a sequestrare oltre 14.000 mascherine e a denunciare alla Procura della Repubblica il titolare per frode in commercio e ricettazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook