Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catania, abbandona i domiciliari e chiede di tornare in carcere. Non sopporta la famiglia
POLIZIOTTI SORPRESI

Catania, abbandona i domiciliari e chiede di tornare in carcere. Non sopporta la famiglia

di

«Piuttosto che rimanere in casa, mandatemi in galera». Deve aver pensato questo il 25enne che, nella giornata di ieri, è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Librino, a Catania, per evasione dagli arresti domiciliari. Il giovane pregiudicato, il cui nucleo familiare percepisce il reddito di cittadinanza, è uscito dall’abitazione in cui era sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, presentandosi negli uffici del commissariato Librino.

L’uomo è arrivato in commissariato con tanto di borsone, contenente vestiti e altri effetti personali. I poliziotti sono rimasti sorpresi nel vedere il 25enne, visto che erano a conoscenza della misura restrittiva a cui era sottoposto. Sorpresi soprattutto nel vedere che il giovane era lì con un borsone. La spiegazione? Ai poliziotti il 25enne ha detto di preferire il carcere, piuttosto che rimanere in casa, per problemi incompatibilità con il proprio nucleo familiare. La soluzione è stata una via di mezzo: il giovane, infatti, è stato nuovamente sottoposto alla misura degli arresti domiciliari consentendogli, però, previa richiesta da inoltrare all’autorità giudiziaria, di cambiare il luogo di detenzione.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook