Lunedì, 19 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Un giovane di Patti bloccato al Cairo: "Polizia egiziana mi ha rubato il drone"
IL CASO

Un giovane di Patti bloccato al Cairo: "Polizia egiziana mi ha rubato il drone"

di
Paolo Aiello ha presentato una denuncia alla procura
drone rubato, patti, polizia egiziana, Paolo AIello, Sicilia, Cronaca
Paolo Aiello

Minacciato e derubato dal personale di Polizia egiziana all’aeroporto del Cairo. È una brutta vicenda, dai contorni poco chiari, quella che il giovane pattese, Paolo Aiello, ha voluto divulgare dopo aver sporto denuncia alla Procura di Patti. «Voglio raccontare la mia esperienza per far conoscere – spiega Aiello – i metodi che la Polizia egiziana utilizza nell’espletare le proprie funzioni». Lo scorso 14 marzo il trentaduenne pattese sarebbe stato derubato dalla polizia egiziana di un drone del valore di circa mille euro mentre stava per prendere un volo dal Cairo a Milano Malpensa. «Rubato e non confiscato» tiene a precisare Paolo, che ha deciso di rendere pubblica la vicenda in tutti i suoi dettagli: «Mi trovavo in Grecia con la mia ragazza e prima di viaggiare per l’Egitto mi ero informato sulla possibilità di utilizzare il mio drone in quel paese. Avevo constatato che in Egitto è proibito l’utilizzo di droni. Purtroppo – racconta Paolo – in nessun articolo avevo letto del divieto di possederlo. In ogni caso, ignorando la presenza di tale divieto, sono entrato in Egitto dichiarando e mostrando il drone durante i controlli. I miei bagagli sono stati scansionati ai raggi X e, avendo notato la presenza del drone, nessuna delle guardie lo ha requisito o ha detto nulla a riguardo».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook