Venerdì, 24 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca In cinque mesi vaccinato un siciliano su tre
CORONAVIRUS

In cinque mesi vaccinato un siciliano su tre

di
Un milione e mezzo di isolani hanno ricevuto almeno la prima dose, immunizzato il 15%. “Arrancano” i sessantenni

Un terzo dei siciliani ha ricevuto almeno una dose del vaccino. A cinque mesi dalla prima somministrazione, era il 27 dicembre, i dati consegnano una Sicilia che non è più in coda rispetto al numero di dosi utilizzate rispetto a quelle ricevute, ma che ha ancora da lavorare parecchio per arrivare alla vaccinazione di metà della popolazione. La richiesta di dosi, in particolare di Pfizer cresce e c’è chi, come è successo a Catania, si è è sentito dire “Torni un altro giorno”.
Il totale della vaccinazioni in Sicilia fino a domenica è stato di 2.252.464. Una cifra che comprende i richiami (735.512) e che quindi ci dice che sono 1.516.952 i siciliani che hanno ricevuto almeno una dose, cioè il 31,34% della popolazione (circa 4,8 milioni) che comprende però anche fasce d’età oggi non vaccinabili come i bambini e gli adolescenti. Le agende vaccinali siciliane hanno seguito le indicazioni nazionali che hanno previsto delle priorità in ordine alle patologie dei pazienti e alla loro età. Ebbene dal dettaglio dei numeri emerge come i siano fasce che, nonostante possano immunizzarsi oramai da mesi, hanno ancora parecchie “defaillances”. Preoccupa, in particolar modo quella della dei sessantenni.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook