Sabato, 19 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Spaccio a conduzione familiare, quattro arresti a Caltanissetta
DROGA

Spaccio a conduzione familiare, quattro arresti a Caltanissetta

La droga, approvvigionata principalmente da un canale operante su Caltanissetta, veniva immessa nel mercato clandestino di Sommatino

Quattro persone sono state arrestate dai carabineiri di Caltanissetta che hanno disarticolato un’associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti nel comune di Sommatino. Le indagini, che hanno avuto inizio a febbraio 2019, hanno dimostrato l’esistenza di un sodalizio criminale dedito al traffico di cocaina, marijuana e hashish da parte - principalmente - di componenti della famiglia Chiarelli.

In particolare le attenzioni degli investigatori si sono concentrate sullafigura di Salvatore Chiarelli, 54enne di Sommatino, il quale coordinava le attività degli altri componenti il gruppo criminale, fornendo loro indicazioni sui comportamenti da tenere al fine di eludere i controlli di polizia, mettendo altresì a disposizione degli stessi la propria rete di conoscenze tra i soggetti gravitanti nel narcotraffico e la propria abitazione di campagna per occultare lo stupefacente.

La droga, approvvigionata principalmente da un canale operante su Caltanissetta, veniva immessa nel mercato clandestino di Sommatino attraverso la cessione al dettaglio degli altri sodali destinatari della misura. Si tratta di  Said Chaban Tamraz, 22enne, egiziano, Fabio Chiarelli, 29enne, e Nicola Chiarelli, 26enne, figli di Salvatore, Nel corso dell’indagine sono stati arrestati ad aprile del 2019, per detenzione ai fini di spaccio Fabio Chiarelli e Nicola Chiarelli, trovati rispettivamente in possesso di 200 grammi e 100 grammi di hashish.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook