Domenica, 25 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bimbo rischia di annegare in piscina nel Palermitano, è grave
CODICE ROSSO

Bimbo rischia di annegare in piscina nel Palermitano, è grave

Martedì scorso una bimba di 5 anni era annegata nella piscina di una villa a Trabia, sempre nel Palermitano, dopo che i suoi capelli erano stati risucchiati dal bocchettone dell’impianto di depurazione dell’acqua
Sicilia, Cronaca
Il Di Cristina. L'ospedale dei bambini di Palermo

Un bimbo di due anni e mezzo di Palermo ha rischiato di annegare ieri nella piscina di una casa in contrada Vicinale Renda a Monreale, tra Sagana e Pioppo. Il piccolo stava giocando quando per cause in corso di accertamento è stato trovato riverso nell’acqua e non respirava. Per fortuna qualcuno si è accorto di quanto stava avvenendo e ha iniziato a praticare un massaggio cardiaco. Il cuore ha ripreso a battere.

Nel frattempo erano stati chiamati i soccorsi. Sul posto sono stati inviati dai sanitari del 118, un elicottero e un ambulanza con il medico rianimatore. La zona era abbastanza impervia e non ha consentito all’elicottero di potere atterrare e così è iniziata la corsa dell’ambulanza verso l’ospedale pediatrico Di Cristina. Il bambino è arrivato in codice rosso. La prognosi è ancora riservata, in attesa di accertare eventuali danni cerebrali. Genitori, amici e parenti non hanno lasciato il piccolo neppure per un momento. Le indagini sono condotte dai carabinieri.

Martedì scorso una bimba di 5 anni era annegata nella piscina di una villa a Trabia, sempre nel Palermitano, dopo che i suoi capelli erano stati risucchiati dal bocchettone dell’impianto di depurazione dell’acqua.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook