Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Caso Denise Pipitone: l'ex pm Maria Angioni a giudizio per falsa testimonianza
MAZARA DEL VALLO

Caso Denise Pipitone: l'ex pm Maria Angioni a giudizio per falsa testimonianza

Angelo Denise, Sicilia, Cronaca
Maria Angioni

La procura di Marsala ha disposto il giudizio immediato per la magistrata Maria Angioni, accusata di false dichiarazioni al pubblico ministero sull'indagine sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone, sparita da Mazara del Vallo il 1 settembre 2004. Il processo comincerà il 23 dicembre davanti al giudice monocratico del Tribunale di Marsala.

La magistrata - tra i primi sostituti procuratori a essersi occupati del caso - nei mesi scorsi è stata tra i protagonisti di alcune trasmissioni televisive dedicate al caso Denise, con il racconto di alcuni dettagli inediti sugli accertamenti svolti 17 anni fa e presunte omissioni.
In questi mesi la Procura di Marsala ha riaperto le indagini, con un fascicolo per sequestro di persona. Lo scorso 3 maggio Angioni - ora in servizio al tribunale del lavoro di Sassari - era stata ascoltata per sommarie informazioni dai pm di Marsala, che a fine giugno l’hanno interrogata nuovamente, contestando alcune inesattezze fornite nel primo verbale.
«Si cercherà, attraverso una compiuta verifica del processo madre su Denise, di meglio ancorare i ricordi della Angioni», dice l’avvocato Stefano Pellegrino, legale della magistrata, «al fine di giustificare queste discrasie tra quelli che sono i documenti e quello che è il ricordo della Angioni stessa ed eventualmente prenderne atto».

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook