Venerdì, 24 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sono in quarantena, ma vanno al matrimonio: mamma e figlia denunciate in Sicilia
IL FATTO

Sono in quarantena, ma vanno al matrimonio: mamma e figlia denunciate in Sicilia

La mamma e la figlia minore avevano partecipato, nel mese di agosto, alla celebrazione del matrimonio in chiesa e successivamente anche al relativo banchetto in una nota sala ricevimenti del Trapanese

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Alcamo hanno denunciato una donna alcamese 48enne e la figlia minore 15enne per l’inosservanza dei provvedimenti anti-Covid.

Dopo una serie di controlli incrociati, scaturiti da una segnalazione proveniente da personale Asp di Trapani, i militari dell’Arma hanno appurato che la donna e la figlia, sebbene in regime di quarantena domiciliare dopo la accertata positività al Covid-19 della minore, avevano partecipato, nel mese di agosto, ad un matrimonio presso la Chiesa Madre di Alcamo e successivamente al relativo banchetto in una nota sala ricevimenti sita nel comune di Partinico, noncuranti del rischio di trasmettere il virus a centinaia di altri invitati.

A dare la conferma definitiva proprio la lista dei partecipanti acquisita dal locale all’arrivo degli invitati. E’ così iniziato il tracciamento di tutte le persone presenti e il personale A.S.P. sta già provvedendo al controllo tramite tampone dei partecipanti che ad oggi sono risultati tutti negativi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook