Venerdì, 24 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Supplenze in Sicilia: "Nessuna irregolarità". Rinunciatari: a breve la nomina dei sostituti - I DATI
I NUMERI

Supplenze in Sicilia: "Nessuna irregolarità". Rinunciatari: a breve la nomina dei sostituti - I DATI

Dalle verifiche effettuate, quasi tutti i reclami presentati e fino a qui analizzati sono risultati non fondati.

Il 3 settembre 2021 si sono concluse le operazioni di conferimento delle supplenze. Allo stato attuale si è arrivati a una copertura quasi totale dei posti sia curriculari che di sostegno inizialmente disponibili. Nei prossimi giorni saranno conferite le ultime supplenze in relazione alle rinunce pervenute agli Uffici.

Tali risultati, a pochi giorni dall’inizio delle lezioni, hanno permesso di garantire il diritto all’istruzione degli alunni, delle studentesse e degli studenti. È stata posta particolare attenzione, inoltre, all’assegnazione tempestiva dei docenti di sostegno agli alunni con disabilità.

"Voglio esprimere il mio personale apprezzamento e ringraziamento alle colleghe e ai colleghi degli Ambiti Territoriali e della Direzione - afferma il dirigente Stefano Suraniti - coinvolti direttamente o indirettamente nelle operazioni di conferimento di supplenza".

Sono state conferite circa 11.300 supplenze, di cui 8.200 su posto di sostegno e 3.100 su posto comune, così distribuite nelle varie province:

Dalle verifiche effettuate, quasi tutti i reclami presentati e fino a qui analizzati sono risultati non fondati. Infatti a seguito dei diversi reclami pervenuti all’Ufficio Scolastico Regionale e fino a qui analizzati, non sono state riscontrate irregolarità nelle operazioni di conferimento delle nomine a tempo determinato effettuate dalla piattaforma informatica del Ministero. Nella maggior parte dei casi esaminati, la modalità di formulazione della domanda da parte dell’aspirante è stata causa della mancata assegnazione della sede richiesta.

In altri casi, invece, la mancata pubblicità, per ragioni di privacy, delle riserve di legge e delle precedenze ai sensi della L. 104/92 ha comportato un'errata interpretazione dei risultati di elaborazione della procedura di nomina. Nei pochi casi in cui sono stati riscontrati errori materiali nella procedura, gli Ambiti Territoriali dell’USR sono già impegnati nell’intervenire puntualmente in autotutela, al fine di assicurare trasparenza e legittimità dell’azione amministrativa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook