Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Canicattì, rapina una tabaccheria. I familiari lo consegnano ai carabinieri
TOSSICODIPENDENZA

Canicattì, rapina una tabaccheria. I familiari lo consegnano ai carabinieri

L'uomo si è impossessato di alcuni gratta e vinci e poi è fuggito a piedi tra la gente che in quel momento faceva la spesa sul corso, smarrendo per strada parte del bottino

C'è il dramma della tossicodipendenza dietro la rapina commessa sabato pomeriggio a Canicattì, quando, verso le 17:30, un uomo con il volto coperto e armato di spranga, ha fatto irruzione in un tabacchi di via Pirandello, si è impossessato di alcuni gratta e vinci e poi è fuggito a piedi tra la gente che in quel momento faceva la spesa sul corso, smarrendo per strada parte del bottino. Mezz'ora dopo, mentre le forze dell’ordine erano già sulle tracce del malvivente, un telefono squillava nella caserma dei carabinieri di via Di Dino: dall’altra parte c'era un uomo disperato, lo stesso che pochi giorni prima aveva raccontato ai militari il dramma vissuto dalla sua famiglia a causa della tossicodipendenza del fratello.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook