Lunedì, 16 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Giovane donna uccisa a Misterbianco, c'è un indagato per omicidio
A MISTERBIANCO

Giovane donna uccisa a Misterbianco, c'è un indagato per omicidio

di

C'è un indagato per l’omicidio di Giovanna Cantarero, 27 anni, uccisa ieri sera a Lineri, frazione di Misterbianco con un colpo di pistola poco dopo avere finito il turno di lavoro e il movente sarebbe quello del femminicidio. E’ quanto si apprende dalla Procura di Catania che coordina le indagini dei carabinieri. L’uomo, attualmente irreperibile, avrebbe avuto una relazione definita burrascosa con la vittima, mai denunciata. La persona indagata non è l’ex convivente della 27enne e padre della bambina che la coppia aveva avuto. Ed è caccia aperta all’assassino.

Ad assistere all'omicidio una testimone: è una donna che insieme con la vittima  era uscita dal panificio di via Alfredo Nobel, all’angolo con via Allende alla periferia del centro abitato tra i quartieri Montepalma e Lineri. Insieme, stavano aspettando l’arrivo della mamma di "Jenny" quando la vittima è stata avvicinata da un uomo che le ha puntato la pistola alla testa per poi premere più volte il grilletto. La ragazza, sull'identità del sicario, non ha saputo fornire dettagli utili alle indagini. Sotto shock e interrogata per tutta la notte dagli investigatori dei carabinieri del Comando provinciale di Catania ha solo riferito che il killer aveva il volto coperto.

I colpi esplosi contro la ragazza non hanno lasciato scampo a quest’ultima, centrata al volto. Ad attendere la ragazza all’esterno del panifico la madre che avrebbe assistito impietrita al fatto di sangue. La 27enne è morta sul colpo. Chi ha sparato probabilmente sarebbe stato a bordo di un mezzo a due ruote; i carabinieri della Tenenza di Misterbianco con i colleghi del nucleo operativo del comando provinciale di Catania stanno scavando nella vita familiare, affettiva e sentimentale della donna alla ricerca di indizi utili per rintracciare il killer. La Procura di Catania sul movente dell’omicidio non esclude, al momento, alcuna pista. La salma della donna si trova all’obitorio del Policlinico di Catania in attesa dell’autopsia. Sul fatto di sangue rammarico e dolore da parte del sindaco di Misterbianco Marco Corsaro: “ Fin da ieri notte stiamo seguendo costantemente l’evolversi della vicenda che ha visto la drammatica uccisione di una donna nel quartiere di Lineri. Sebbene non siano ancora confermati i contorni del fatto e le indagini siano in corso, siamo di fronte a un episodio triste e doloroso, motivo di forte preoccupazione per tutta la nostra comunità. Abbiamo sospeso per la giornata di oggi le manifestazioni natalizie previste sul territorio. L’Amministrazione comunale è al fianco delle forze dell'ordine per far luce su quanto accaduto”.

Chi era la vittima

Jenny lavorava nel panificio-pastificio di via Alfredo Nobel, all’angolo con via Allende alla periferia del centro abitato tra i quartieri Montepalma e Lineri. Aveva con sé una busta con il pane trovato in strada vicino al corpo senza vita. La donna lascia una figlia piccola. Dolore e strazio fino a tarda notte sotto la pioggia, con familiari e amici arrivati sul posto appena saputo della tragica notizia.

Il sindaco Marco Corsaro: «Indagini in corso, episodio doloroso e preoccupante». Sospese le manifestazioni natalizie su tutto il territorio

«Fin da ieri notte stiamo seguendo costantemente l’evolversi della vicenda che ha visto la drammatica uccisione di una donna nella nostra città, nel quartiere Lineri. Sebbene non siano ancora confermati i contorni del fatto e le indagini siano ancora in corso, siamo di fronte a un episodio triste e doloroso, motivo di forte preoccupazione per tutta la nostra comunità. Abbiamo sospeso per la giornata di oggi le manifestazioni natalizie previste a Misterbianco. L’Amministrazione comunale è al fianco degli inquirenti per ogni necessità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook