Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reddito: truffa da 3 mln a Catania, mafiosi tra i 389 indagati
DENUNCIA E REVOCA

Reddito: truffa da 3 mln a Catania, mafiosi tra i 389 indagati

Maxi truffa da 3 milioni di euro sul reddito di cittadinanza a Catania, nel quartiere di Librino. I carabinieri del comando provinciale, con la collaborazione dell’Inps, hanno individuato e denunciato 389 persone (191 delle quali con precedenti, alcuni anche per reati di mafia), accusate di avere ottenuto il sussidio con dichiarazioni false o incomplete dal 2020.

La maggior parte ha dichiarato falsamente di essere l’unico componente del nucleo familiare, al fine di potere percepire il reddito nonostante la convivenza con familiare lavoratore, oppure consentire ad altri membri della famiglia disoccupati di avanzare richiesta all’Inps. Altri avevano residenze fittizie (numerosi stranieri avevano indicato la medesima abitazione pur non avendovi mai soggiornato), indirizzi corrispondenti a esercizi commerciali, addirittura un cavalcavia o aree di campagna. L’istituto di previdenza ha immediatamente revocato il beneficio e avviato le procedure di recupero delle somme incassate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook