Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Donna accoltellata e uccisa a Vittoria, fermato il presunto assassino. Ha confessato
FEMMINICIDIO

Donna accoltellata e uccisa a Vittoria, fermato il presunto assassino. Ha confessato

L’indagato pare abbia ammesso di essere l’autore dell’omicidio. Secondo indiscrezioni l’accoltellamento della donna sarebbe stato «un gesto estemporaneo e immotivato»

Sarebbe un 28enne l’assassino che ha accoltellato a morte Brunilda Halla, 37 anni, sposata e madre di due figli, ieri a Vittoria, intorno alle 13, all’angolo tra via Firenze e via Tenente Alessandrello. L’uomo ha confessato. Lo ha fatto davanti al pm di Ragusa Francesco Riccio e ai carabinieri della compagnia di Vittoria e dei nuclei specializzati di Ragusa e Vittoria (Radio mobile e investigativo), permettendo di ritrovare l’arma del delitto. Dalle prime informazioni pare che abbia problemi psichiatrici.

Le telecamere hanno ripreso l’assassino mentre cammina per strada, attraversa un incrocio, vede la donna e si blocca, torna indietro fa qualche passo e la aggredisce. Sei, sette coltellate nella parte alta della schiena, sulle spalle, vicino al collo e corre via. Bruna dava le spalle alla strada nell’atto di chiudere il portoncino. Non ha potuto difendersi da quella aggressione improvvisa e immotivata. Lei è stata vittima di un uomo che, secondo chi indaga, sembrerebbe avere ucciso la prima persona che gli è capitata a tiro. Un coltello con una lama di una decina di centimetri impugnata con violenza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook