Domenica, 07 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia a Catania, sequestro da 300mila euro per il boss Assinnata
COSA NOSTRA

Mafia a Catania, sequestro da 300mila euro per il boss Assinnata

Assinnata nel 2015 rimproverò il figlio che, in occasione della festa patronale a Paternò, fece fare un doppio "inchino" con la statua di Santa Barbara sulle note del "Padrino", davanti all’abitazione di famiglia.

Beni per 300 mila euro sono stati sequestrati dai carabinieri a Salvatore Assinnata, 49 anni ritenuto dalla procura distrettuale di Catania inserito nel «gruppo di Paternò» della famiglia di Cosa nostra etnea Santapaola-Ercolano. Ricopriva incarichi di vertice impartendo ordini e direttive al figlio primogenito dal carcere di Asti nel quale era detenuto.

Significativo è il biasimo da parte di Assinnata nei confronti del figlio, nel 2015, quando quest’ultimo, in occasione della festa patronale a Paternò, fece fare un doppio "inchino" con la statua di Santa Barbara sulle note del 'Padrino", davanti all’abitazione di famiglia. Il boss rimproverò il figlio, attraverso la madre, per aver tenuto un comportamento 'non idoneò per un’organizzazione mafiosa in quanto alza i riflettori sul clan.

Tra i beni sequestrati una bottega nel centro di Paternò; numerosi terreni e vari rapporti finanziari. Sul conto di Assinnata hanno riferito diversi collaboratori di giustizia, da Giuseppe Alleruzzo, a Santo La Causa a Mirko Presti. In più occasioni è stato condannato, in quattro delle quali (per fatti commessi nel 1991, nel 2003, fino al maggio 2006 e dal marzo 2012 al settembre 2013), per associazione di tipo mafioso ed una per estorsione aggravata (per fatti commessi fino al dicembre 2012).

L’ultima volta è stato arrestato nel marzo 2013 per estorsione aggravata per avere agevolato l’attività dell’associazione mafiosa di appartenenza ed è tornato in libertà, dopo aver scontato 9 anni in carcere per varie condanne (associazione di tipo mafioso ed estorsione aggravata per aver agevolato l’attività mafiosa), lo scorso 10 giugno

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook