Lunedì, 28 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Frode in pubbliche forniture, sequestrati 20 milioni a un imprenditore nell'Agrigentino
DIA

Frode in pubbliche forniture, sequestrati 20 milioni a un imprenditore nell'Agrigentino

L’uomo, attivo in diversi settori economici e nel recente passato leader nella governance della società di gestione della rete idrica della provincia

Beni per oltre 20 milioni di euro sono stati sequestrati a un imprenditore agrigentino dalla Direzione investigativa antimafia, su proposta del direttore della Dia e del procuratore di Agrigento.

L’uomo, attivo in diversi settori economici e nel recente passato leader nella governance della società di gestione della rete idrica della provincia, a giugno 2021 è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per associazione per delinquere finalizzata a reati contro la pubblica amministrazione, frode in pubbliche forniture, furto, ricettazione, reati tributari, societari, in materia ambientale e truffa ai danni di privati.

Documentata l’ascesa dell’imprenditore e la creazione di una vera e propria «impresa illecita». Il provvedimento ha interessato due società e partecipazioni in altre sei società, tra cui quella che in precedenza gestiva il servizio idrico integrato nella provincia di Agrigento, nove immobili, 26 beni mobili registrati e 38 rapporti finanziari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook