Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus in Sicilia: contagi e ospedalizzazioni in lieve diminuzione
BOLLETTINO SETTIMANALE

Coronavirus in Sicilia: contagi e ospedalizzazioni in lieve diminuzione

Nella settimana dal 21 al 27 novembre la curva epidemica in Sicilia segna un lieve decremento delle nuove infezioni

L’andamento di nuovi casi in Sicilia, riportati ad oggi ai sistemi regionali di raccolta tamponi, negli ultimi 7 giorni rivelano una incidenza di 216.43 casi per 100.000 abitanti, con un massimo di 235.77 casi per 100.000 abitanti in provincia di Catania. Di seguito la mappa delle incidenze comunali.

Nella settimana di riferimento le fasce d’età maggiormente colpite sono state quelle over 60 anni. La proporzione di ospedalizzati è stata di 0.64% degli attuali positivi di cui 0.03% in terapia intensiva. Come anticipato in premessa, i dati sono in continuo consolidamento e pertanto non coincidenti con altre fonti di rilevazione.

Si conferma la tendenza all’incremento del numero di pazienti attualmente ricoverati e della conseguente occupazione di posti letto in area medica e terapia rispetto al mese precedente. Da inizio epidemia si rileva un tasso di letalità di 0.7% rispetto al numero totale di casi (media nazionale: 0.75%). Appare evidente l’incremento di tale indicatore in relazione alle fasce d’età con interessamento prevalente di quelle più avanzate.

La campagna vaccinale

In Sicilia, alla data del 29/11/2022 sono state somministrate 10.665.844 dosi di cui 3.973.245 prime dosi (37,25%) e 3.791.039 seconde dosi (35,54%). In data 20/09/2021 è iniziata la somministrazione delle dosi addizionali rivolte ai soggetti immunocompromessi e, a seguire, la somministrazione della dose booster ai soggetti appartenenti ai target indicati nella Circolare Ministeriale n. 43604/2021 e successive. Le terze dosi somministrate sono 2.707.361 (25,38% delle somministrazioni complessive) di cui 2.679.027 somministrate a residenti della regione. Con circolare prot. 32264 del 11/07/2022 è stata avviata, a far dal 13/07/2022, la vaccinazione in seconda dose di richiamo (seconda booster, c.d. quarta dose) a tutte le persone di età uguale o maggiore di 60 anni e alle persone ad elevata fragilità over 12 anni, purché sia trascorso un intervallo minimo di almeno 120 giorni dalla prima dose di richiamo o dall’ultima infezione successiva al richiamo (data del test diagnostico positivo).

Le quarte dosi somministrate complessivamente (residenti e non residenti) sono state 190.888 di cui 65.370 somministrate a over 80 residenti in Sicilia. Con la circolare 40319 del 23/09/2022 il Ministero della Salute ha autorizzato l’utilizzo dei vaccini m-RNA per la variante Original/Omicron BA.4-5 in quinta dose ai soggetti con marcata compromissione della risposta immunitaria. Con successiva circolare 43189 del 17/10/2022 il Ministero della Salute ha autorizzato la somministrazione della quinta dose, con vaccino bivalente, alle persone over 80, agli ospiti in RSA e alle persone over 60 con fragilità. Le quinte dosi somministrate risultano complessivamente 3.311. Nella successiva figura si riporta la progressione temporale e il trend giornaliero delle dosi complessivamente somministrate. Nella settimana di riferimento si assiste ad un lieve decremento delle nuove infezioni, in linea con la tendenza nel territorio nazionale. L’incidenza di nuovi soggetti positivi riportati ai sistemi di rilevazione dei test antigenici o molecolari, e diagnosticati nel periodo, è pari a 10392 (- 4.29%), con un valore cumulativo di 226/100000 ab.

Nuovi positivi

Il tasso di nuovi positivi riportati più elevato rispetto alla media regionale si è registrato nelle province di Catania (236/100000 ab), Enna (231/100000 ab) e Palermo (225/100000 ab).

Fasce d'età a rischio

Le fasce d’età maggiormente a rischio risultano quelle tra i 60 ed i 69 anni (281/100000 ab), tra i 70 e i 79 anni (280/100000), e tra gli 80 e gli 89 anni (269/100000). Le nuove ospedalizzazioni sono in lieve diminuzione, sebbene la diffusione dei contagi pregressi si rifletta ancora su una prevalenza di soggetti ospedalizzati con positività concomitante da Covid. Più di metà dei pazienti in ospedale nella settimana di riferimento risultano al sistema non vaccinati. Si conferma pertanto una situazione epidemica acuta nella settimana di monitoraggio trascorsa, con una incidenza ancora elevata ma ospedalizzazione in proporzione più contenuta. L’epidemia rimane in una fase delicata con un livello ancora significativo di diffusione virale con una ricaduta sulle nuove ospedalizzazioni ma proporzioni di casi ospedalizzati molto più contenuta rispetto ai periodi precedenti, in parte spiegata anche dal riscontro occasionale di positività concomitante al ricovero. Alla luce della elevata incidenza e della ormai quasi completa presenza delle varianti Omicron di SARS-CoV- 2, è necessario il rispetto delle misure comportamentali individuali e collettive, ed in particolare distanziamento interpersonale, uso della mascherina quando richiesto, aereazione dei locali, igiene delle mani e riducendo le occasioni di contatto ed evitando in particolare situazioni di assembramento. Una più elevata copertura vaccinale, in tutte le fasce di età, soprattutto quella 5-11 anni, il completamento dei cicli di vaccinazione ed il mantenimento di una elevata risposta immunitaria attraverso le dosi booster, nei soggetti che hanno superato i 120 gg dalla ultima dose, rappresentano strumenti necessari a mitigare l’impatto soprattutto in termini di casi gravi dell’epidemia. Nel target 5-11 anni, i vaccinati con almeno una dose si attestano al 24,73% del target regionale. 65.553 bambini, pari al 21,27%, risultano con ciclo primario completato.

Nel target over 12 anni, i vaccinati con almeno una dose si attestano al 90,87% del target regionale il ciclo primario si attestano al 89,52%. Per lo stesso target, il 9,13% del target rimane ancora da vaccinare. Sono ancora, 1.057.453 i cittadini che, maturato il diritto di ricevere la terza dose, non hanno effettuato la stessa. Nello specifico, i vaccinati con dose aggiuntiva/booster sono 2.769.855 pari al 72,37% degli aventi diritto. Con circolare prot. 32264 del 11/07/2022 è stata avviata, a far dal 13/07/2022, la vaccinazione in seconda dose di richiamo (seconda booster, c.d. quarta dose) a tutte le persone di età uguale o maggiore di 60 anni e alle persone ad elevata fragilità over 12 anni, purché sia trascorso un intervallo minimo di almeno 120 giorni dalla prima dose di richiamo o dall’ultima infezione successiva al richiamo (data del test diagnostico positivo). Con circolare del Ministero della Saluti, nro 38309 del 07/09/2022, che ha autorizzato la somministrazione della dose booster, con i vaccini m-RNA bivalenti Original/Omicron BA.1, agli over 60, alle persone di elevata fragilità e alle fasce di età over 12 anni in attesa della prima dose booster includendo anche operatori sanitari, operatori e ospiti delle strutture residenziali per anziani e donne in gravidanza. Con la circolare 40319 del 23/09/2022 il Ministero della Salute ha autorizzato l’utilizzo dei vaccini m-RNA per la variante Original/Omicron BA.4-5. ed ha consentito la somministrazione della seconda dose booster, su richiesta dell’interessato, a tutti i soggetti over 12 anni dei vaccini m-RNA, aggiornati alle varianti BA.1 e BA.4-5, che abbiano ricevuto la prima dose di richiamo da almeno 120 gg. Si specifica che, dal 01/03/2022, sono state effettuate complessivamente, per i residenti in regione Sicilia, 188.368 somministrazioni di quarta dose di cui 169.475 a soggetti over 60. Con la circolare 40319 del 23/09/2022 il Ministero della Salute ha autorizzato l’utilizzo dei vaccini m-RNA per la variante Original/Omicron BA.4-5 in quinta dose ai soggetti con marcata compromissione della risposta immunitaria. Con successiva circolare 43189 del 17/10/2022 il Ministero della Salute ha autorizzato la somministrazione della quinta dose, con vaccino bivalente, alle persone over 80, agli ospiti in RSA e alle persone over 60 con fragilità. Le quinte dosi somministrate risultano complessivamente 3.311.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook