Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Priolo, la mossa del governo per Lukoil: slancio all’attività della raffineria

Priolo, la mossa del governo per Lukoil: slancio all’attività della raffineria

di
Il decreto approvato dal Consiglio dei ministri garantisce continuità all’impianto di Priolo. E i vertici societari ringraziano: «Confermiamo di poter proseguire da soli anche dopo le sanzioni». Le reazioni politiche e sindacali

«Litasco Sa (società del gruppo Lukoil), proprietaria della raffineria Isab s.r.l. in Italia, informa di essere pronta a garantire il costante funzionamento della raffineria, viste le materie prime immagazzinate per i prossimi mesi e le future consegne di petrolio di origine non russa». All’indomani dell’approvazione del decreto in consiglio dei ministri sull’amministrazione temporanea per le raffinerie Isab Lukoil nel polo petrolchimico di Siracusa, la società Litasco ringrazia e conferma di poter proseguire da sola anche dopo le sanzioni che entreranno in vigore lunedì prossimo. Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto per la tutela «dell'interesse nazionale nei settori produttivi strategici», per assicurare «continuità produttiva e la sicurezza degli approvvigionamenti», attraverso «le procedure di amministrazione temporanea». E prevede «misure compensative» che si possono attivare a sostegno delle imprese destinatarie delle misure di golden power. «Da quando ha acquisito la raffineria nel 2008, la proprietà ha investito regolarmente nel suo sviluppo - spiega ancora Litasco -. Di conseguenza, Isab è attualmente una società redditizia, una struttura tecnologicamente avanzata e un partner affidabile per tutti i suoi clienti, fornitori e appaltatori. Da 14 anni la raffineria onora costantemente i suoi obblighi nei confronti di oltre 10mila italiani che dipendono dal suo funzionamento. Litasco conferma la propria disponibilità a continuare una cooperazione piena e significativa con il governo italiano al fine di garantire il normale funzionamento della struttura».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Sicilia

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook