Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pensionato ucciso nel Ragusano, Ris di Messina al lavoro. Il sindaco: “Che dolore”
A ISPICA

Pensionato ucciso nel Ragusano, Ris di Messina al lavoro. Il sindaco: “Che dolore”

Sicilia, Cronaca

Segni di violenza sul volto e sul dorso della mano destra: forse ha tentato di difendersi un uomo di 79 anni, Giuseppe Barone, trovato morto nella sua abitazione di contrada Margio a Ispica, nel Ragusano. Il luogo è abbastanza isolato ma abitato. La scoperta è avvenuta ieri ed è stato ordinato un sopralluogo del Ris di Messina dopo che i carabinieri hanno rilevato segni di effrazione sulla porta di ingresso dell’abitazione. Sul posto è arrivato anche il sostituto procuratore di turno, Santo Fornasier, oltre ai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Ragusa e del NOR della Compagnia di Modica. Le indagini sono in corso, non si esclude al momento alcuna pista, nemmeno quella dell’omicidio visti i segni sul corpo della vittima e l’effrazione della porta di ingresso. Ad ucciderlo è stato qualcuno che si è introdotto all’interno dell’abitazione della vittima, in contrada Margio. La casa è stata posta sotto sequestro.

Il dolore del sindaco

«Sono addolorato per la famiglia che conosco, e preoccupato per la violenza di quanto accaduto. Un episodio che ovviamente mette in allarme tutta la comunità. L’ultimo omicidio risale a trent'anni fa; nella nostra cittadina non ci sono stati mai episodi di tale violenza». Lo dice il sindaco di Ispica, Innocenzo Leontini, in merito all’uccisione di un uomo di 79 anni nel piccolo centro del Ragusano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook