Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Dodicenne ferito da grosso petardo: mano devastata. I medici di Palermo gli salvano due dita
CARINI

Dodicenne ferito da grosso petardo: mano devastata. I medici di Palermo gli salvano due dita

Sicilia, Cronaca
Immagine di repertorio

I medici sono riusciti a salvare due della dita della mano al ragazzo di 12 anni che ieri a Carini ha raccolto un petardo per strada, una "cipolla", che è esploso poco dopo. "Abbiamo eseguito un intervento delicatissimo - spiega Adriana Cordova primario di Chirurgia plastica del Policlinico di Palermo dove c'è un centro specializzato per la ricostruzione della mano - l’arto era devastato dall’esplosione. Siamo riusciti a ricostruire e salvare il pollice e il mignolo. Le altre dita sono compromesse. L’indice è stato amputato, mentre il medio e l’anulare abbiamo dovuto asportate qualche falange. La situazione è ancora sotto osservazione perché i tessuti sono stati danneggiati dall’esplosione. Il paziente è stato molto coraggioso e molto forte ha collaborato con sorprendente carattere. Peccato che ancora oggi a causa dei botti di fine anno succedano gravi episodi che segnano per sempre la vita dei giovani». Il ragazzo è assistito da un’equipe di psicologi. Sull'accaduto sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri della compagnia di Carini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook